Giuseppe Berto - Associazione Culturale

Edizione 2016 - Premio Berto

PREMIO BERTO 2016: E' SERGIO BARATTO CON "LA STEPPA", MONDADORI, IL VINCITORE DELLA XXIV EDIZIONE

Sergio Baratto, con La Steppa, Mondadori, è il vincitore della XXIV edizione del Premio Letterario nazionale Giuseppe Berto. Lo ha proclamato e premiato sabato 2 luglio a Capo Vaticano - Ricadi, città dove è sepolto lo scrittore cui il Premio è intitolato, la Giuria presieduta da Antonio D’Orrico, critico del Corriere della Sera.

Baratto era nella cinquina dei finalisti assieme a Giovanni Fiorina, con Masnago, Marsilio Editori, Mauro Garofalo, con Alla fine di ogni cosa, Frassinelli, Cristian Mannu, con Maria di Ísili, Giunti Editore, Mimmo Rando, con Omero al faro, Rubbettino Editore.

PREMIO BERTO 2016 - LA CINQUINA DEI FINALISTI - COPERTINE

“E’ questo un romanzo di iniziazione che sottintende un lucido giudizio morale, un’utopia negativa che non rinnega la terribile bellezza di una storia d’amore, un angolo della provincia lombarda che si allarga a contenere il mondo intero. Sono questi gli elementi più caratteristici di un esordio che si segnala per la forza e l’esattezza di una lingua severa e commovente, implacabile come l’incubo che descrive”. Questa la motivazione della Giuria, in occasione della scelta di inserire il romanzo di Baratto tra i finalisti.

Sergio Baratto (1973) è cofondatore e redattore della rivista cartacea e telematica “Il primo amore”. Nel 2012 ha pubblicato “Diario di una insurrezione” (Effigie). Vive a Milano. Questo è il suo primo romanzo. A lui va il premio di 5.000 euro.

Sergio Baratto, vincitore della XXIV edizione, premiato da Antonia berto Sergio Baratto, vincitore della XXIV edizione, premiato da Antonia Berto

Nel corso della cerimonia di proclamazione, svoltasi presso la Casa Giuseppe Berto, è stata sottolineata la soddisfazione per il ritorno del Premio Berto in Calabria, in alternanza con Mogliano Veneto. Un momento che rinsalda i legami nord sud com’era nella sensibilità di Giuseppe Berto, ed un evento culturale di grande prestigio che può aiutare molto il tenace lavoro che viene svolto dalle istituzioni per la crescita della lettura e della cultura in Calabria e per la qualificazione dell’offerta turistica. Il ritorno in Calabria del premio si deve, oltre che al Sistema Bibliotecario Vibonese, anche al sostegno delle istituzioni, delle Distillerie Caffo e della BCC, Banca di credito cooperativo, del Vibonese, che si sono aggiunti allo sponsor principale, la CGIA di Mestre e al Colorificio San Marco.

«Il Premio Berto non si vince mai per caso. Il suo albo d'oro lo testimonia con una serie di vincitori che hanno segnato ogni volta il nome nuovo di ogni stagione letteraria dalla sua fondazione a oggi. È un premio che non si vince mai per caso perché, al momento della scelta finale, la giuria si pone sempre la domanda decisiva: "Questo romanzo sarebbe piaciuto a Giuseppe Berto?". E solo quando si trova la risposta giusta i giochi sono fatti. Per l'edizione 2016 la risposta giusta era "La Steppa" di Sergio Baratto, un romanzo d'esordio che sembra il romanzo di uno scrittore di lungo corso.» ha commentato Antonio D’Orrico, Presidente della Giuria, formata da Cristina Benussi, Università di Trieste, Enza Del Tedesco, Università di Trieste, Nicola Fiorita, Università della Calabria e scrittore, Mimmo Gangemi, scrittore calabrese, Giuseppe Lupo, Università Cattolica di Milano e scrittore, Laura Pariani, scrittrice, Stefano Salis, critico e giornalista del Sole 24 Ore e Alessandro Zaccuri, critico, scrittore e giornalista dell’Avvenire.

La cinquina e le motivazioni

Sergio Baratto, La Steppa, Mondadori

Un romanzo di iniziazione che sottintende un lucido giudizio morale, un’utopia negativa che non rinnega la terribile bellezza di una storia d’amore, un angolo della provincia lombarda che si allarga a contenere il mondo intero: sono gli elementi più caratteristici di un esordio che si segnala per la forza e l’esattezza di una lingua severa e commovente, implacabile come l’incubo che descrive.

Sergio Baratto, vincitore Premio Berto 2016 Sergio Baratto, vincitore Premio Berto 2016

Giovanni Fiorina, Masnago, Marsilio Editori

Un romanzo ambientato nel mondo della pallacanestro e in una realtà assai vicina a quella della città metropolitana. Una storia di illusioni e di disincanto, con una scrittura tesa a manifestare il disagio di un'epoca che continua a inquietare le coscienze degli uomini e proietta i giovani in un alone di età inconclusa.

Giovanni Fiorina, finalista Premio Berto 2016 Giovanni Fiorina, finalista Premio Berto 2016

Mauro Garofalo, Alla fine di ogni cosa, Frassinelli

Racconta la storia di Rukeli Trollmann, pugile che per le sue origini sinti viene privato del titolo di campione del mondo: tema quanto mai attuale nel dibattito europeo inclusione - esclusione, scritto nei modi immediati di chi privilegia una comunicazione emotiva.

Mauro Garofalo, finalista Premio Berto 2016 Mauro Garofalo, finalista Premio Berto 2016

Cristian Mannu, Maria di Isili, Giunti Editore

Maria di Isili Cristian Mannu costruisce una narrazione densa e potente, visionaria e suggestiva, epica e terragna. E lo fa attraverso una lingua ora asciutta, ora estenuata, ora parlata, ora rarefatta e cadenzata, di cui sperimenta ogni corda, ogni potenzialità espressiva ed evocativa. L’intreccio delle voci amplifica l’eco narrativa dei personaggi, dentro la quale risuona l’identità di una terra mitopoietica dove ogni vicenda non può che assumere l’efferatezza e la forza della dimensione tragica, del sentimento del destino. È dentro questo cosmo, così fitto di narrazioni, che prende vita la vicenda del personaggio principale, quella Maria che di quella terra è forse la proiezione antropomorfa, e attorno alla quale si stringe la spirale di ogni storia. Il romanzo si colloca dentro una tradizione di lungo corso rinnovando del verismo le istanze del mito.

Cristian Mannu, finalista Premio Berto 2016 Cristian Mannu, finalista Premio Berto 2016

Mimmo Rando, Omero al faro, Rubbettino Editore

Di questo libro abbiamo apprezzato in particolare l'idea di calare tra le sponde dello Stretto di Messina le storie di Omero, mescolandole con il suono originalissimo del dialetto siciliano. La piccola vita di un paese del Sud diventa così lo sfondo in cui rivivono le gesta di Ulisse.

Mimmo Rando, finalista Premio Berto 2016 Mimmo Rando, finalista Premio Berto 2016

Alcuni giurati del Premio con i libri finalisti (da sx Mimmo Gangemi, Giuseppe Lupo, Enza Del Tedesco, il Presidente Antonio D’Orrico, Laura Pariani e Cristina Benussi) Alcuni giurati del Premio con i libri finalisti
(da sx Mimmo Gangemi, Giuseppe Lupo, Enza Del Tedesco, il Presidente Antonio D’Orrico, Laura Pariani e Cristina Benussi)

A RICADI, IN CALABRIA LA FINALE DELL’EDIZIONE 2016

Riprendendo la tradizione che l’ha caratterizzato fin dalla sua nascita, quest’anno si è svolta in Calabria, a Capo Vaticano-Ricadi, la finale del Premio Berto, con la proclamazione e la premiazione del vincitore sabato 2 luglio.

Giuseppe Berto, nato a Mogliano Veneto, visse gran parte degli ultimi anni della sua vita proprio in Calabria, dov’è tuttora sepolto. Da qui nacque la decisione di unire i due territori nella valorizzazione della sua figura e della sua opera.

La macchina organizzativa vede in prima fila il Sistema Territoriale Bibliotecario Vibonese, istituito dalla Regione Calabria in forma di Associazione tra enti locali della provincia di Vibo Valentia, in collaborazione con l'Associazione culturale Giuseppe Berto, con il Patrocinio del Comune di Mogliano Veneto e il contributo della CGIA di Mestre, main sponsor, e del Colorificio San Marco.

OPERE PRESENTATE*

*In ordine alfabetico

Abruzzese Sandro,”Mezzogiorno padano", Manifestolibri, Roma

Allegro Pasquale,”Collezioni di cielo", Gigliotti editore, Lamezia Terme

Amelio Erminio,”L'incontro", Pellegrini editore, Cosenza

Balugani Morena,”Farfalle di vetro", Europa edizioni, Roma

Baratto Sergio,”La Steppa", Mondadori, Milano

Barzini Ludina,”Solo amore", Bompiani, Milano

Bianciardi Gabriele,”Il mio nome è Aida", Minerva, Bologna

Bozza Fabio,”La Prima Lacrima", Albatros, Roma

Caliceti Pietro,”L'Ultimo Cliente", Baldini&Castoldi, Milano

Cardetta Marco,”Sergente Romano", LiberAria, Bari

Costantino Jonny,”Mal di Fuoco", Effigie edizioni, Milano

Costanzo Emanuela, ”Nido di Aquile", La Rondine edizioni, Catanzaro

Crosetti Maurizio,”Esercizi preparatori alla melodia del mondo", Baldini&Castoldi, Milano

Di Fronzo Gabriele,”Il grande animale", Nottetempo edizioni, Roma

Di Giamberardino Durante, Giovanni Costanza,”Giallo banana", Neri Pozza, Vicenza

Fagarazzi Massimo, ”Alcol supernova", Tragopano edizioni, Venezia

Fiorina Giovanni,”Masnago", Marsilio, Venezia

Fornario Francesca,”La banda della culla", Einaudi, Torino

Gallia Elena,”Lentiggini", Minerva, Bologna

Garofalo Mauro,”Alla fine di ogni cosa", Frassinelli, Milano

Giorgi Simone,”L'ultima famiglia felice", Einaudi, Torino

Guzzo Luigi Mariano,”Come meteora", La Rondine edizioni, Catanzaro

Mannu Cristian,”Maria di Isili", Giunti, Firenze

Martini Antonio,”La Guarigione", Alba edizioni, Meduna di Livenza (TV)

Maselli Lia,”Le case dei venti contrari", Formebrevi edizioni, Caltanissetta

Mininno Giuliano, Michela Andrea, ”Girasoli di giugno", La Rondine edizioni, Catanzaro

Milani Marco,”L'inverno del pesco in fiore", Piemme, Milano

Minotti Giorgio,”Per Emilia", Zecchini editore, Varese

Mitolo Rossana,”Il cefalo dai capelli rossicci", I Sognatori, Lecce

Munizza Salvatore,”Santa Barvera", La Rondine edizioni, Catanzaro

Muzzatti Silvana,”Didi Madloba! ", Media Naonis edizioni, Cordenons

Nemus Gesuino”La teologia del cinghiale", Elliot, Roma

Palmieri Micaela,”Tre di una coppia perfetta", Mursia, Milano

Pecchini Maura,”Il coefficiente di elasticità dell'anima", TM, Reggio Emilia

Petricca Riccardo,”Pastorale digitale 2.0", Albatros, Roma

Rabia Daniela,”Matilde non aspettare, la vita non ti aspetta", Gigliotti editore, Lamezia Terme

Rando Mimmo,”Omero al faro", Rubbettino, Catanzaro

Ravizza Federica,”Un'inquieta felicità", Gaspari editore, Udine

Sevieri Alberto,”L'Alternativa", Antilia edizioni, Treviso

Spino Antonio,”Ti racconterò di Ciaccia", Tempo al Libro, Ravenna

Stella Alessandro,”La donna di Susa", Pellegrini editore, Cosenza

Stella Valentina,”Il resto è ossigeno", Sterling&Kupfer, Milano

Trinchero Stefano,”La copia infedele", 66THA2ND Roma

Vaghi Pietro,”Scritto sulla mia pelle", Salani, Milano

DOWNLOAD: Comunicato stampa Bando Premio Letterario Giuseppe Berto 2016